faccio a botte col mio passato. non credo che vincerò

on air : figli del caos –  two fingers

 

 

Ok lo so che ho commesso degli errori.

Ma per quanto tempo dovro’ trascinarmi dietro le conseguenze?

Mesi? Anni?

Non ce la faccio piu’…ogni tanto si scopre qualcosa, nasce un’altra ferita…e la cosa che più mi fa male e vedere che , la persona che amo al di sopra delle altre, a causa mia sta piangendo…

Con che diritto poi mi vado a lamentare di lei con gli altri?

Con che stupida sicurezza di me stessa la guardo fingendo di non avere torto?

Spesso mi lamento, mi lamento del fatto che gli adulti mi carichino di pesi che, secondo me dovrebbero tenere per loro… ma infondo funziona così, sembra che il ruolo di quella forte in famiglia sia toccato proprio a me.

Come un anno fa… non amo molto parlarne ma, l’altra sera come mai avevo i ricordi nitidi nella mia testa. Persone, adulti, i miei parenti che piangevano sulla mia spalla, che litigavano tra di loro, perdendo di vista me che forse avrei avuto come non mai bisogno di loro… o almeno, considerando che non avrei accettato nulla da loro, avrei avuto bisogno almeno di vedere un tentativo di avvicinamento…

Però c’erano i miei amici, loro non mi hanno mai lasciata sola, mai… e dentro di me non smetterò mai di ringraziarli…di ringraziare Sara che lasciò a metà una lezione e corse all’ospedale per starmi vicino fino a sera, Joey che come al solito si è dimostrato come un fratello,  e Romina che non mi hanno lasciata sola un secondo,Valeria che, con i suoi tempi, ha fatto lo stesso e poi Manila… che è stata l’unica che mi è stata vicina durante tutto il corso dell’operazione.

Ma ora loro non possono fare niente… io,proprio io quella forte…devo fare i conti con ciò che sono stata.

Il dono più grande è quello di averla ancora qui accanto a me… e spesso non riesco ad apprezzarlo…e il mio passato continua a riproporsi a lei insistentemente, con un oggetto mancante o attraverso un’ormai insensata paura…

Chiedere scusa? No non basta.

Essere pentiti? Fa solo male, ma non è una soluzione.

Semplicemente devo “pagare” i miei sbagli, stando male quando piange o per una carezza negata.

Continuerò a vegliare sul suo sonno passando notti in bianco… e non mi pesa questo… è stata e resta la cosa più importante che ho.

Sapete che c’è? è che a volte anche le persone che ridono e scherzano sempre, seppur per un istante solo, si rompono le palle….e tirano fuori ciò che hanno dentro….  Per fortuna passa subito.

si ride di nuovo

si scherza di nuovo…

…e di nuovo si torna persona forte e spalla su cui piangere.

 

Annunci

Informazioni su C.

Amo le tecnologie e le tecnologie amano me. Project Managerr in Arkage. Mangio film, viaggio, a teatro improvviso, faccio cose, vedo gente.

Pubblicato il 16 maggio 2007 su senza categoria. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: