Macumbe

 
On air: Ovuque proteggi – Vinicio Capossela
 
Ho bisogno di un cornetto.
Non un cornetto di quelli che si mangiano… ho bisogno di un’enorme cornettone antisfiga,
di quelli rossi (made in Napoli possibilmente) con tanto di gobbo dentro in oro (insomma un cornetto D.O.C.).
 
Non sono superstiziosa,
ma in questo perido, appena mi vedete grattatevi le palle  (o toccatevi un seno)…
Comincio a pensare che qualcuno si diverta giornalmente  a farmi delle macumbe e non so se sono trasmissibili tipo il raffreddore,
quindi attenti a me.
 

 
dal diario di una piccola sfigata:
( premessa necessaria:qualche mese fa mi hanno svaligiato casa.)
 
Roma, 3 maggio 2008
 
Caro diario,
questa mattina devo andare alle poste…cheppalle! Per fortuna che mi accompagna mamma in macchina…
scendiamo in garage e la scena e’ piu’ o meno questa: macchina aperta, vetri per terra, fili ovunque, autoradio rubata, tomtom usato si e no 5 volte anche.
Dall’alto parte la carmina burana e mentre mamma comincia a piangere con tutto il vicinato iniziando a parlare di karma negativo io comincio a spazzare e a raccogliere  pezzi di vetro con le mani ( che ancora oggi non si sa come tirano fuori schegge ) .
Dopo aver risposto male a qualche vicino che voleva consolarmi (non capendo che non c’era niente da consolare ma mi rodeva solo il culo) e pulito alla buona la macchina me ne vado alle poste.
Alle poste trovo Laura… litighiamo, e lei scappa. Io con il bigliettino progressivo delle poste in mano la inseguo per tutta torpignattara…continuiamo a litigare…
me ne torno alle poste e mi prende uno pseudo attacco d’asma tra una fiat panda e una clio abbozzata parcheggiate davanti alle poste.
Vabbè… il pomeriggio passa su per giu’ liscio (a parte una signora che mi ruba 5 euro… ma lasceremo correre. Non posso certo prendermela con gente affetta da demenza senile).
Piano piano si arriva alla sera, non sembra vero…forse questa giornataccia è finita. Mi merito una cena all’ hard rock? certo che me la merito.
Prendo la mia macchina e vado…
Laura in macchina voleva litigare e mi faceva domande provocatorie. Io respiro, pregando la madonna e tutti i santi perche’ laura si calmi e arrivo a via veneto.
Parcheggio.
Io scendo dalla macchina e chiudo la portiera.
Laura scende dalla macchina e io volendo fare una cosa gentile le chiudo lo sportello.
Mi tasto i jeans un po preuccupata. Un’occhiata veloce al quadro della macchina e :
CAZZOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
 
Un applauso per Cristina che ha chiuso le chiavi dentro le macchina.
All’inizio penso di scassinare la mia macchina, poi l’idea mi abbandona e decido di tornare a casa a prendere quelle di riserva.
Viaggio fatto con una Laura che adesso aveva veramente il motivo per arrabbiarsi.
Verso le undici siamo a casa, prendiamo le chiavi e torniamo verso via veneto.
Morale della favola : cominciamo a cenare intorno a mezzanotte passata…. e non avevano neanche gli anelli di cipolla! (Bastardi, io ero andata li’ solo per quelli)
 
Ps: almeno Laura dopo un po si e’ calmata.
 
 
 
 
Annunci

Informazioni su C.

Amo le tecnologie e le tecnologie amano me. Project Managerr in Arkage. Mangio film, viaggio, a teatro improvviso, faccio cose, vedo gente.

Pubblicato il 4 maggio 2008 su senza categoria. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. a) Non ci si deve grattare un seno a caso ma il sinistro.
    b) Laura non scappa..evita di farsi arrestare alle poste per aggressione aggravata.
    c) Almeno potevi fingere di stare male quando sono tornta..per pietà divina,da te.
    d) La signora non te li ha rubati..ed era anche piuttosto giovane. 
    e) Non erano domande provocatorie..anzi ci sono andata anche piano.
    f) Un applauso a Elena che ci è stata vicina, pur essendo a 100km da noi, con pazienza e fraterno amore.
        AMEN

  2. a) perche\’ discriminare il destro? e le palle??? c\’e\’ una palla specifica da toccare?
    b)ma per piacere!
    c)se fossi venuta due minuti prima mi avresti trovata ansimante sul cofano di una macchina…avresti preferito?
    d)la signora era rincoglionita…ed era sulla cinquantina
    e)erano domande provocatorie fatte con l\’intenzione di litigare
    f)sempre applausi ad elena…incondizionati…tranne quando non mi da ragione.
     
    AMEN

  3. a) Non sono ben informata in merito..certo è che fare discriminzaioni li sotto è piu\’ difficile.
    b) Guarda che hai rischiato…sei sempre a rischio quando preferisco alzare i tacchi. 
    c) Avrei preferito e come..adoro vederti rantolare.
    d) …si ma aveva un certo non so che di giovanile!
    e) L\’intenzione di litigare c\’era tutta..ma non erano domande a caso! …scelte con oculatezza per essere efficaci.
    f) La gente solitamente non da ragione per 2 motivi: 1° Non hai ragione 2° Non sei riuscita a corromperla.
       AMEN

  4. non c\’erano gli anelli di cipolla!!! questa si che è vera sfiga

  5. si lo so…il problema fondamentale era quello.
    Ma chi sei??? firmarsi no???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: