Sposto mattoni

On air: Reading Bukowski _ Ligabue

Ligabue legge Bukowski che parla dei belli e di come muoiono, mentre i brutti sopravvivono sempre in qualche modo.

Non ho idea di come possa essere stata la voce di Bukowski, ma con il timbro ruvido di Ligabue le sue parole suonano proprio bene.

A me vien voglia di scrivere. Mi viene in mente il pensiero di Luigi Tenco che diceva “scrivo solo quando sono triste, quando sono felice, invece, esco.”

Dovrei imparare a curare un po’ di più ciò che esce dalla mia penna invece di usarlo come un cristiano distratto che usa Dio solo nei momenti di bisogno.

Guardo la gente che passa e per la prima volta ne ho paura. Oltre ad essere disinteressata alle storie degli altri ne sono spaventata. Osservo il mio Io ridotto come una casa dopo un uragano e mi rendo conto di essere un pessimo muratore. Tempo fa mi sarei rivolta ad un’impresa di costruzioni ma questa volta no, non delegherò a terzi la mia riuscita o fallimento.

Devo solo trovare il coraggio di cominciare a pulire i resti di ciò che è stato, salvare il salvabile e mettere in piedi una costruzione nuova: più bella e resistente.

Intanto oggi c’è il sole. Mi sembra un ottimo inizio.Immagine

Annunci

Informazioni su C.

Amo le tecnologie e le tecnologie amano me. Project Managerr in Arkage. Mangio film, viaggio, a teatro improvviso, faccio cose, vedo gente.

Pubblicato il 2 maggio 2012, in senza categoria con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: